Logo Clases de italiano gruppo azimage.it
@clasesItaliano
Vaya al Contenido

Tamponare e tamponarsi

Clases de italiano con madrelingua on-line todos los niveles
Publicado de Accademia Crusca en Verbi Riflessivi · 15 Julio 2022
Tags: riflessiviverbi
Alla fine abbiamo imparato a tamponarci anche da soli. Note su tamponare e tamponarsi.

Con lo scoppio della pandemia causata dal virus SARS-CoV-2, il verbo tamponare ha subito una rideterminazione semantica per indicare il nuovo significato assunto da una parola già esistente, prima del 2020, anno in cui il coronavirus ha iniziato a diffondersi, tamponare godeva già di un’ampia gamma di significati:
nell’ambito medico (es. “tamponare la ferita”), anche con uso riflessivo (es. “tamponarsi il naso con cotone”);
nell'ambito sportivo (es. “tamponare l’azione d’attacco della squadra rivale”);
nel settore scientifico per arrestare il flusso di un liquido’ (es. “tamponare una falla”);
in una situazione critica, arginare (es. “tamponare le perdite economiche”);
guidando un veicolo, urtare contro un altro che precede sulla stessa linea di marcia’ (es. “tamponare una macchina ferma al semaforo”).

A questa lista, dobbiamo dunque aggiungere il nuovo significato, anch’esso di ambito medico, di ‘sottoporre al prelievo di materiale microbiologico mediante un tampone diagnostico strisciato all’interno di una cavità anatomica’

Con il conseguente uso presso tutte le fasce della popolazione, i rivolgimenti sociali e le nuove tecniche medico-diagnostiche dovute soprattutto alla persistenza del virus, hanno portato a ulteriori sviluppi. Si è generato, infatti, un uso pronominale di tamponare (all’infinito tamponarsi), non ancora registrato dalla lessicografia, con il significato di ‘sottoporsi al tampone’,
per es. Luca è risultato positivo: domani per sicurezza mi tampono anch’io.

Ma c’è anche un altro possibile uso, più propriamente riflessivo, di tamponarsi, che si è sviluppato negli ultimi mesi grazie all’arrivo nelle farmacie dei cosiddetti autotest COVID-19, ossia i tamponi fai da te.

In questo caso, il soggetto coincide sempre con l’oggetto dell’azione, e l’agente e il paziente sono propriamente coreferenziali. (mi tampono = tampono me stesso).




0
reseñas

Copyrights 2014-2022
azimage group servicios graficos
Regreso al contenido